Servizio fotoriproduzioni

L’Archivio di Stato di Como effettua il servizio di riproduzione tramite duplicazione per contatto (nei formati A4 e A3), scansione ad alta risoluzione o professionali, stampa da digitale.

Effettua, inoltre, l'invio di documenti digitalizzati, tra cui anche mappe catastali.

Il servizio di riprese fotografiche di documenti di grande formato è al momento sospeso per motivi tecnici. Si prega di contattare l'Archivio di Stato per ulteriori informazioni.

NON si effettuano riproduzioni di qualsivoglia natura di documenti deteriorabili o in precario stato di conservazione, pergamene, originali di mappe, disegni acquerellati o di grande formato, materiale bibliografico, antico o moderno.

NON si effettuano riproduzioni fotostatiche di registri, volumi o materiale comunque rilegato.

NON è consentita in alcun caso la riproduzione di documenti di carattere riservato ai sensi degli artt. 122-125 del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio.

 

Fotografie con mezzo proprio

E' possibile fotografare con mezzo proprio i documenti richiesti in consultazione presso la sala studio: per accedere al servizio, l'utente deve compilare un apposito modulo, disponibile presso la Sala Studio, ed ottenere la preventiva autorizzazione del Responsabile della sala studio.

Ai sensi della circolare ministeriale n. 33 del 7 settembre 2017, sono esenti da canone le riproduzioni per uso personale o per motivi di studio o ricerca o, ancora, per finalità di valorizzazione dei beni stessi, purché attuata non a scopo di lucro. La libera riproduzione dei documenti deve ritenersi assentita per le sole finalità che la norma espressamente enuncia e deve svolgersi con modalità che non comportino alcun contatto fisico con il bene, né l'esposizione dello stesso a sorgenti luminose né l'uso di stativi o treppiedi. È pertanto fatto assoluto divieto di utilizzare flash, scanner portatili o a penna o qualsivoglia altro tipo di fonte luminosa.

Fotoriproduzione a pagamento presso la Sala Studio

Le riproduzioni effettuate per motivi diversi da quelli di studio o ricerca o finalità di valorizzazione, e le riproduzioni aventi finalità di lucro sono soggette al pagamento dei canoni di fotoriproduzione. Tali canoni sono disciplinati dal Decreto del Ministro per la Cultura n. 161 dell'11 aprile 2023 e ss.mm.ii. e dalle allegate Linee Guida per la determinazione degli importi minimi dei canoni e dei corrispettivi per la concessione d’uso dei beni in consegna agli istituti e luoghi della cultura statali.

Il servizio è erogato presso la sala studio, una volta compilato apposito modulo e ottenuta preventiva autorizzazione del responsabile di sala studio.

Il pagamento del relativo canone deve avvenire esclusivamente attraverso la piattaforma PagoPA.

 

Tariffe Unitarie di rimborso delle spese di riproduzione sostenute dal Servizio di fotoriproduzione dell’Archivio di Stato di Como:

 FOTOCOPIE

BIANCO/NERO

A4

€ 0,08

BIANCO/NERO

A3

€ 0,15

COLORE

A4

€ 0,50

COLORE

A3

€ 1,00

 

SCANSIONI

PDF - BIANCO/NERO Fino ad A3 (300 dpi)

€ 1,00

PDF – COLORE Fino ad A3 (300 dpi)

€ 1,50

JPEG – Professionale Fino ad A3 (600 dpi)

€ 10,00

TIFF - Professionale Fino ad A3 (1000 - 2400 dpi)

€ 16,00

 

IMMAGINE DIGITALE

STAMPA DA FILE IN BIANCO/NERO Fino ad A3

€ 5,00

COPIA DI FILE IN BIANCO/NERO -

€ 7,00

STAMPA DA FILE A COLORI Fino ad A3

€ 9,00

COPIA DI FILE A COLORI -

€ 12,00

*Le copie dei file saranno consegnate al richiedente a mezzo mail o link scaricabile

 

RIPRODUZIONI A SCOPO DI LUCRO

Nei casi in cui le riproduzioni di beni culturali e/o il riuso delle relative copie o immagini siano effettuati a scopo di lucro, il richiedente è tenuto al pagamento di un corrispettivo, che viene determinato moltiplicando (a x b x c):

P = a x b x c

a) la Tariffa di rimborso ricavata al paragrafo precedente (RIPRODUZIONI SENZA SCOPO DI LUCRO) per

b) un coefficiente differenziato in funzione dell’uso/destinazione delle riproduzioni, secondo quanto previsto dalla Tabella “Uso/destinazione delle riproduzioni”, per

c) un coefficiente relativo alla quantità delle riproduzioni da effettuarsi (numero minimo e massimo di riproduzioni su diverse classi dimensionali) o relativo alla tiratura (numero minimo e massimo di copie delle pubblicazioni per le quali si intende utilizzare le riproduzioni) in funzione del mezzo di comunicazione scelto, secondo quanto riportato nella Tabella “Quantità/Tiratura delle riproduzioni”. I coefficienti di quantità e tiratura sono applicati alternativamente in funzione della tipologia di mezzo utilizzato per la riproduzione del bene (ad esempio, tiratura per le pubblicazioni, quantità per i gadget).

 Tabella “Uso/destinazione delle riproduzioni” (coefficiente b)

Mezzi Coefficiente
Editoria e riviste scientifiche di settore in canali commerciali online/cartacea

1

Pubblicazioni online

1

Brochure, manifesti, locandine, promozione su altri media in occasione di mostre o esposizioni

3

Pubblicazioni in copertina

4

Pubblicazioni cartacee diverse da quelle scientifiche e/o e-book

7

Merchandising (immagini di beni su prodotti commerciali di qualsiasi genere)

Il 25% del prezzo di vendita

Uso promozionale e pubblicitario (associazione tra immagine e marchio)

10

 

Tabella “Quantità/Tiratura delle riproduzioni” (coefficiente c) 

Quantità Coefficiente
Fino a 1.000 pezzi

2

Da 1.001 a 2.000 pezzi

3

Da 2.001 a 4.000 pezzi

4,5

Da 4.001 a 8.000 pezzi

6

Da 8.001 a 12.000 pezzi

7,5

Per ogni ulteriore "pacchetto" di 1000 pezzi vi è un coefficiente addizionale pari a 0,5

 

Tiratura Coefficiente
Fino a 300 copie e con prezzo di copertina <50 euro

1

Fino a 1.000 copie e con prezzo di copertina <50 euro

2,5

Fino a 2.000 copie e con prezzo di copertina <50 euro

3

Fino a 3.000 copie e con prezzo di copertina <50 euro

3,5

Per ogni ulteriore "pacchetto" di 1.000 copie vi è un coefficiente addizionale pari a 0,5

Fino a 1.000 copie e con prezzo di copertina >50 euro

3

Fino a 2.000 copie e con prezzo di copertina >50 euro

3,5

Fino a 3.000 copie e con prezzo di copertina >50 euro

4,5

Per ogni ulteriore "pacchetto" di 1.000 pezzi vi è un coefficiente addizionale pari a 0,5

 

* In caso di e-book, la nozione di “tiratura” si intende quale “numero di download stimati”.  Qualora il numero di download effettivo superi quello stimato, il concessionario informa tempestivamente il concedente per consentire a quest’ultimo di determinare un corrispettivo integrativo.

 

ESEMPIO: Tre scansioni pdf a colori per riviste scientifiche di settore con tiratura fino a 2.000 copie e prezzo di copertina <50 euro = a x b x c = (3 x 1,50) x 1 x 3 = € 13,50

Ulteriori e più dettagliate informazioni sono repribili all'interno del Tariffario del servizio di fotoriproduzione erogato dall'Archivio di Stato di Como  

 

Richiesta di riproduzioni per uso amministrativo (Copie conformi all’originale o autentiche)

Possono essere richieste riproduzioni dei documenti per uso amministrativo, dietro pagamento di corrispettivo a titolo di rimborso spese, come in tutti gli altri casi.

Qualora la richiesta preveda il rilascio di copie conformi all’originale ai sensi dell’art. 18 del DPR 445/2000, è necessaria la compilazione dell’apposito modulo con l’applicazione di una marca da bollo per uso amministrativo (€ 16,00), ai sensi dell’art. 3 della Tariffa all. A parte I del DPR 642/1972.

Le copie conformi all’originale (o autentiche) sono assoggettate all’imposta di bollo nella misura di € 16,00 per foglio (composto da quattro facciate), ai sensi dell’art. 1 della stessa Tariffa all. A parte I del DPR 642/1972, a meno che l’uso per il quale la copia è richiesta non rientri tra quelli per i quali è prevista l’esenzione in base alla tabella all. B del DPR 642/1972 o non ricada in ulteriori eventuali eccezioni, che devono essere indicate dal richiedente.

L'interessato può altresì ricorrere alla modalità alternativa all'autenticazione di copia prevista dall'art. 19 del DPR 445/2000, ottenendo dall'Archivio, previo rimborso delle spese sostenute, copia semplice della documentazione di suo interesse ed allegandovi, ai sensi dell'art. 47 del citato decreto, una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà nella quale l'interessato dichiara la conformità della copia semplice all'originale conservato presso l'Archivio.

 

 

 

Richieste di immagini e scansioni per corrispondenza

L’Archivio di Stato di Como evade richieste di scansioni di documenti per corrispondenza, tramite invio di files in formato .pdf o .jpg

Non si effettua la spedizione per corrispondenza di duplicazioni per contatto (fotocopie).

L'utente che richieda il servizio di fotoriproduzione non può effettuare un pagamento scegliendo in autonomia costi e tipo di fotoriproduzione, ma deve necessariamente richiedere un preventivo.

Le richieste di preventivo devono essere indirizzate a as-co@cultura.gov.it e devono essere corredate da indicazioni precise sul fondo archivistico nel quale i documenti sono conservati (serie, unità archivistica, numero di busta, registro, volume), data del documento di cui si richiede l’immagine, oltre che dei dati anagrafici del richiedente.

L'Archivio di Stato comunicherà al richiedente l'esatto importo da versare, sulla base del tariffario vigente, tramite la piattaforma PagoPA. Le riproduzioni saranno inviate via e-mail all’indirizzo di posta elettronica comunicato dal richiedente, soltanto dopo che lo stesso abbia fatto pervenire all’indirizzo di posta elettronica dell’Archivio di Stato di Como (as-co@cultura.gov.it) la ricevuta di avvenuto pagamento (scaricabile da PagoPA dalla voce di menu “Visualizza acquisti”).

Le richieste saranno evase nel più breve tempo possibile e comunque entro un massimo di 45 giorni.

Tariffario del servizio di fotoriproduzione erogato dall'Archivio di Stato di Como